Amazon Prime Day 2019 da record. Netflix. Oppo. L’agenda di oggi


Amazon

Amazon ha dichiarato che le 48 ore di sconti di Amazon Prime Day 2019 sono state il più grande evento di shopping globale nella sua storia. Durante il 15 ed il 16 luglio, le vendite complessive hanno superato quelle del Black Friday e del Cyber Monday messe assieme. Numeri alla mano, gli iscritti al programma Prime, gli unici che potevano approfittare di questi sconti, hanno acquistato oltre 175 milioni di prodotti.

I più acquistati. I prodotti in offerta più acquistati dai clienti su Amazon.it durante il Prime Day sono stati il caffè espresso Nescafé Dolce Gusto Barista, il detersivo per lavatrice Dash 117 Pods 3in1 e il carica batterie portatile Aukey Powerbank.

Bitcoin

Dopo le vendite dei giorni scorsi dovute ai dubbi crescenti su Libra, il Bitcoin ieri ha ripreso a correre tornando di nuovo sopra i 10 mila dollari. I trader hanno deciso di approfittare dei ribassi per prendere posizione trainando al rialzo altre criptovalute come Ethereum e Litecoin. In questo momento su Bitcoin avanza del 7,5% a 10.416 dollari. Ethereum corre del 5% a 223,5 dollari, Litecoin segna un +7% a 97,34 dolllari e Ripple un +1,3% a 0,32 dollari.

Netflix

Netflix ha chiuso il secondo trimestre con 2,7 milioni di abbonati in più, al di sotto dei cinque milioni attesi. A preoccupare è la perdita di 130.000 abbonati negli Stati Uniti a causa del rincaro dei prezzi e della programmazione debole. Alla fine di giugno Netflix conta 151,6 milioni di abbonati nel mondo, meno dei 153,9 milioni che aveva previsto e meno dei 156,5 milioni attesi dal mercato. La società stima per il terzo trimestre 7 milioni di abbonati in più, di cui 800.000 negli States, grazie al ritorno sul piccolo schermo di alcune delle serie di maggiore successo, quali Stranger Things e Orange is the New Black. Nonostante la crescita deludente degli abbonati, Netflix ha chiuso il secondo trimestre con ricavi in crescita del 26% a 4,92 miliardi di dollari.

N26

N26 ha chiuso il suo ultimo round di investimento a 470 milioni di dollari, raggiungendo la valutazione di 3,5 miliardi e diventando così una delle startup più valutate d’Europa. La mobile bank, fondata a Berlino nel 2015, in 4 anni è riuscita a raggiungere 3,5 milioni di clienti in Europa, con oltre 16 milioni di transazioni al mese. Da qualche anno opera anche in Italia, dove in questi mesi è attiva con una massiccia campagna di comunicazione nelle principali città della Penisola.

Oppo

Dopo il lancio in Svizzera e in Inghilterra, il nuovo Oppo Reno 5G è arrivato ufficialmente in Italia. Lo smartphone, che si aggiunge agli altri tre modelli della serie, verrà commercializzato da TIM a partire da fine luglio. Per l’occasione Oppo ha presentato una campagna video che accompagnerà il dispositivo nei prossimi mesi.

ninja

Gli appuntamenti di oggi

NEXT GENERATION – Fino aL 27 luglio Giffoni Valle Piana (Salerno) ospita Next  Generation, iniziativa alla quinta edizione, realizzata da Giffoni Innovation Hub, la creative agency ispirata e promossa dal Giffoni Experience. La nuova edizione del percorso formativo che Giffoni Innovation Hub offre sui temi del digitale, web economy, tech e innovazione inizia con le attività didattiche rivolte ai dreamers, i giovani talenti under 30 del Dream Team e i Giffoners dai sei anni in su che potranno partecipare ai creative digital labs di 3D printing ed elettronica, realtà virtuale e aumentata. Per i ragazzi più grandi, dai 18 anni in su, workshop dedicati ai seguenti temi: Interactive Storytelling, Social Impact, Open Innovation, Big Data e Crowdfunding.

musk

Le notizie che forse ieri ti sei perso

Gucci, Alitalia e gli altri brand con problemi di Blackface: vero razzismo o eccesso di politically correct?
Anche Alitalia ha ritirato l’ultima campagna pubblicitaria a seguito delle accuse di razzismo

Come funziona Facebook Study, l’app che paga per conoscere i nostri dati di utilizzo degli smartphone
Dopo Facebook Research chiusa a causa di problemi di trasparenza e violazioni di iTunes, Facebook ci riprova con una nuova app per conoscere i dati di utilizzo degli smartphone in cambio di un compenso economico

Chip nel cervello che comunicano con l’Intelligenza Artificiale: Elon Musk fa un nuovo salto
Elon Musk ha presentato Neurolink e il suo chip che raccoglie i dati dal cervello e li traduce in codice per comunicare più velocemente con le macchine

KAMUT®, la storia del grano che non è un tipo di grano ma un marchio di successo
Un successo ha sensibilizzato il consumatore verso coltivazioni biologiche e sostenibili del grano





https://www.ninjamarketing.it/feed/

Chiama per info ed acquisti