Calano i follower e Trump chiama a rapporto direttamente il CEO di Twitter


Jack Dorsey ha incontrato ieri Donald Trump per parlare dello stato di salute di Twitter e delle conversazioni che avvengono sulla piattaforma.

Secondo molti, il Presidente degli Stati Uniti avrebbe convocato il CEO di Twitter per capire il motivo del calo dei follower del proprio profilo, ma l’incontro di 30 minuti tra Dorsey e Trump è avvenuto rigorosamente a porte chiuse, dunque possiamo attenerci esclusivamente ai tweet per capire quale sia stato l’argomento di discussione tra i due.

Di cosa hanno parlato

Secondo quanto riportato da Motherboard, all’ordine del giorno ci sarebbe stato “lo stato di salute della conversazione pubblica su Twitter”, ma si può supporre che Trump abbia colto l’occasione per palesare le recenti critiche sulla censura conservatrice sulla piattaforma, mentre Dorsey avrà probabilmente offerto rassicurazioni in merito.

Secondo una nota interna, Dorsey ha dovuto difendere preventivamente la sua decisione di accettare l’invito di Trump: “Alcuni di voi sosterranno il nostro incontro con il presidente, mentre altri potrebbero ritenere che non dovremmo accettare l’invito”, ha scritto Dorsey in una email. “Alla fine, credo che sia importante incontrare i capi di stato per ascoltare, condividere i nostri principi e le nostre idee”.

I tweet del giorno

Dopo l’incontro Dorsey ha twittato ringraziando Trump per l’incontro: “Twitter è qui per servire l’intera conversazione pubblica, e intendiamo renderlo più sano e più civile”, ha scritto Dorsey. “Grazie per la discussione al riguardo”.

Il Washington Post ha poi riportato che Trump si è lamentato del fatto che la società ingiustamente “ha limitato o rimosso alcuni dei suoi follower” nel suo incontro con il CEO di Twitter. E in effetti, Trump ha twittato proprio su questo durante il giorno.





https://www.ninjamarketing.it/feed/

Chiama per info ed acquisti