Come pubblicare il tuo libro online e promuoverlo sui social


Negli ultimi anni, l’editoria ha subito moltissimi cambiamenti. Internet, i blog, i social network, le piattaforme di auto-pubblicazione hanno trasformato completamente il modo di pubblicare libri e, soprattutto, di promuoverli.

Capita, a volte, che autori emergenti molto forti sui social, ottengano una eco simile, se non pari, a quella dei grandi scrittori.

La differenza, ancora una volta, sta nel modo di sfruttare le possibilità che la rete ci fornisce.

Dunque, mettiamo che tu sia uno scrittore emergente e che abbia scritto un libro, di qualsiasi genere. Cosa puoi fare per pubblicarlo, farlo conoscere e iniziare a vendere copie?

Dopo una settimana dedicata a un turbolento Salone del Libro, tra polemiche, schieramenti e opinioni diversissime anche da parte degli intellettuali contemporanei, scopriamo insieme alcuni utili consigli di Social Media Marketing dopo il self-publishing.

social

Le piattaforme di self-publishing e le case editrici indipendenti

Ce ne sono molte, tutte diverse. Alcune più vantaggiose, affidabili e garanti di qualità, altre un po’ meno. Il primo passo che devi compiere, quindi, è scegliere bene la piattaforma o la casa editrice a cui vuoi affidare la tua creatura.

Perché sì, un libro è come un figlio e non è per niente facile decidere di chi fidarsi.

Ma niente paura: c’è un mondo vastissimo attorno all’editoria digitale e c’è davvero da sorprendersi.

Dal punto di vista tecnico la differenza tra pubblicare con una casa editrice o su una piattaforma di auto-pubblicazione è che nel primo caso in genere vendi i diritti del tuo libro a terze parti, nel secondo caso, invece, quei diritti rimangono i tuoi. Come la responsabilità di ciò che pubblichi.

Le piattaforme di auto-pubblicazione ti mettono a disposizione tutta una serie di servizi che gravitano attorno all’atto della pubblicazione in sé: vetrina, promozione e pubblicità su altri canali, vendita su siti come Amazon, Ibs, Feltrinelli, possibilità di realizzare una versione cartacea del tuo ebook o viceversa.

Tutto questo, ovviamente, è a pagamento. Anche se il costo per pubblicare effettivamente il tuo libro è davvero irrisorio: quasi sempre è pari al prezzo del tuo volume.

Una volta che hai pubblicato il tuo libro, scelto la copertina, definito il prezzo di vendita e acquistato una o più copie, puoi iniziare a promuoverlo.

LEGGI ANCHE: Tutti i libri di marketing (e dintorni) che non possono mancare nella tua libreria

Social media marketing per l’editoria

Uno dei campi più interessanti per chi si occupa di social è proprio quello dell’editoria digitale, in crescita negli ultimi anni e in continuo movimento.

Per pubblicizzare il tuo libro e per farti conoscere come scrittore il primo passo è costruire la tua community, un gruppo di fan che ti seguano e siano interessati ai contenuti del tuo libro.

Prima di tutto, ti consiglio di creare una pagina Facebook e un profilo Instagram su cui pubblicherai tutto ciò che riguarda il tuo libro.

Foto e stralci del tuo volume, video-letture di paragrafi o capitoli , foto dei lettori che leggono il tuo libro al bar, in metro, a casa. Queste sono solo alcune idee che puoi utilizzare per coinvolgere inizialmente i tuoi potenziali fan.

Ovviamente, ti consiglio di dar vita ad una campagna di social media marketing a pagamento per cercare di intercettare i tuoi potenziali lettori, quelli che amerebbero il tuo libro. Ad esempio, hai scritto un saggio sull’importanza dei social network? Il tuo target di riferimento saranno le persone che lavorano in questo campo o che ne sono appassionate. Rivolgi a loro i tuoi annunci.

I social network, inoltre, sono un ottimo modo per creare engagement e attesa attorno ad una presentazione. Scegli la data, il luogo, qualcuno che ti aiuti a raccontare al meglio il tuo libro con domande o riflessioni e crea un evento Facebook.

Cerca di generare attesa e di non svelare troppo del tuo libro, ma neanche troppo poco. Mantieniti in equilibrio.

Il booktrailer

Uno strumento fondamentale per pubblicizzare il tuo libro attraverso i social è il booktrailer.

Esattamente come il trailer dei film, il booktrailer ti aiuta ad entrare nell’immaginario dei tuoi potenziali lettori, li incuriosisce emozionandoli con musica, parole e immagini e li convince ad acquistare il tuo libro.

La durata di un booktrailer, di solito, non supera un minuto. Trattandosi di un prodotto di cui si fruisce tramite i social deve essere abbastanza breve da non turbare il frenetico via vai dell’utente sulla home di Facebook o di Instagram, ma deve essere fatto abbastanza bene da catturare la sua attenzione e distoglierlo dal resto dei contenuti in cui è immerso.

LEGGI ANCHE: 4 consigli per creare video verticali per la tua strategia mobile

Blog, siti web e pagine social

Quando sei un autore emergente grazie al web hai molte possibilità di chiedere una mano a chi come te si occupa di editoria digitale o ne è semplicemente appassionato.

Esistono molti blog, siti web o pagine Facebook e Instagram che “scovano” i giovani talenti letterari e li aiutano a farsi spazio in mezzo alla giungla dell’editoria digitale.

Un po’ di pubblicità all’interno della loro community non può farti che bene.

Partecipa a concorsi letterari

Infine, partecipare a concorsi e contest letterari potrebbe essere un ottimo modo per far conoscere la tua opera.

Se cerchi in rete, ce ne sono moltissimi per i diversi generi a cui potresti partecipare. Si tratta di un punto di partenza per farsi conoscere in community sempre più ampie, ma anche tra gli addetti ai lavori, creando un interessante network anche per potenziali future pubblicazioni.





https://www.ninjamarketing.it/feed/

Chiama per info ed acquisti