dalla multa a Facebook ai post su Instagram e IGTV da desktop


Cos’è accaduto questa settimana sui social? Facebook e Google dovranno pagare una multa salatissima. Twitter si rifà il look. Pinterest pensa alla salute mentale dei suoi utenti, e LinkedIn ai freelance e alle piccole e media imprese.

La novità più sorprendente riguarda però il social più amato dai giovani: Instagram. Di cosa si tratta? Scopri queste e altre novità nella nostra Week in Social.

LEGGI ANCHE: La super multa di 5 miliardi a Facebook: i conti in tasca, le reazioni, gli impegni

Facebook perde credibilità?

Parliamo di Facebook e privacy. La Federal Trade Commission ha imposto all’azienda una multa di 5 miliardi di dollari per risolvere la disputa sulle violazioni della privacy, oltre a una serie di restrizioni e modifiche.

La multa è risultata essere, a livello mondiale, la più salata mai imposta a una compagnia per violazione della privacy dei consumatori. Quindi, nonostante Facebook abbia garantito a miliardi di persone un controllo sul modo in cui le informazioni personali vengono condivise, sembra che il social network abbia minato la fiducia di moltissimi utenti.

smart-working-settimana-lavoro-agile

Credits: Depositphotos #112878174

Instagram. Preparati a gestire tutto, o quasi, da desktop

Notiziona: a breve (per qualcuno è già possibile) sarà possibile pubblicare post Instagram e contenuti IGTV direttamente da desktop.

Dirai: non è una novità; è già possibile farlo. Si, ma solo da tool esterni. Presto potrai farlo attraverso il Creator Studio.

Lo sappiamo che stai già aprendo la piattaforma per verificare se la funzione ti è stata attivata. Potresti ricevere una spiacevole sorpresa: in fase di roll out, non è ancora disponibile per tutti. E se ti stai chiedendo se questa opportunità vale anche per la pubblicazione delle Stories, la risposta è no. Aspettiamo fiduciosi.

A proposito di Stories, però, una piccola novità c’è. La piattaforma sta infatti testando un nuovo stumento, Stories about you, che raccoglierà tutte le Ig stories in cui sei stato menzionato, separando queste notifiche dalle restanti. L’opzione potrebbe essere particolarmente utile per gli utenti high-profile che ricevono molte menzioni, o per i brand, aiutandoli a identificare e rispondere più efficacemente al flusso di notifiche.

Twitter si rifà il look e si prepara alle Olimpiadi 2020

È notizia di alcuni giorni fa. Twitter si rifarà il look. Quali novità arriveranno? Nuove opzioni di personalizzazione, un’esperienza di navigazione completamente riorganizzata, nuovi temi e combinazioni di colori; la barra di navigazione in alto sarà spostata nella barra laterale sinistra e conterrà bookmarks, liste, notifiche e messaggi.

Ancora: il pulsante ‘sparkle’ ti consentirà di passare dalla visualizzazione degli ultimi tweet, in ordine cronologico, a quelli migliori, e la barra di navigazione laterale permetterà agli utenti con più account di switchare rapidamente da un profilo all’altro, senza doversi disconnettere. Le comodità dell’app a portata di desktop.

E infine: preparati a seguire in streaming su Twitter le prossime Olimpiadi. Si, perché la piattaforma ha firmato un accordo con la NBC per trasmettere una copertura limitata delle Olimpiadi del 2020. Chissà se con questa ennesima mossa, Twitter riuscirà a riconquistare una fetta di utenti fuggiti su altri canali social.

Google: multa milionaria e il nuovo Shopping

Multa milionaria in arrivo anche per il colosso Google, per aver violato la legge federale sulla privacy dei bambini.

A parte questo piccolo – non tanto – dettaglio, Google ha lanciato, negli Stati Uniti, una nuova versione di Shopping. In cosa consiste? In pratica, lo scopo della piattaforma è quello di personalizzare i suggerimenti di acquisto in base all’attività online degli utenti, indirizzarli ad acquistare prodotti direttamente da Google, o da un rivenditore o in negozi vicini. Guanto di sfida ad Amazon?

WhatsApp lancia Edit

Quand’è stata l’ultima volta che, dopo aver ricevuto un file su Whatsapp, per modificarlo, hai dovuto aprirlo con una diversa funzione? Non è seccante non poter fare tutto su una stessa app e risparmiare spazio di archviazione?

Ecco, problema risolto. Presto Whatsapp aggiungerà la funzione Edit. Semplice, e pratica.

Lunga vita a Freelance e SMBs su LinkedIn

Una bella occasione per scovare nuove opportunità di business. Stiamo parlando della nuova opzione che LinkedIn sta implementando e che consentirà ai liberi professionisti e alle PMI di elencare, sul proprio profilo LinkedIn, i servizi offerti e di fare in modo che vengano visualizzati nei risultati di ricerca.

Si tratta di una vera e propria sezione da aggiungere al proprio profilo, in cui sarà possibile aggiungere i servizi forniti agli utenti. La funzione non è ancora disponibile, ma lo sarà presto.

Pinterest: semplificare, aggregare, assistere

Chiudiamo la nostra Week in Social con le ultime due novità di Pinterest.

La prima è che la piattaforma sta lavorando a un tool che semplificherà la vita di molti advertiser: sarà possibile creare Pin ad campaign direttamente da mobile. Comodo, vero? L’aggiornamento partirà questa settimana negli stati Uniti, per poi espandersi a tutto il mondo.

Ultima new: Pinterest introdurrà una serie di Self-Help tool progettati per sostenere chi soffre di lievi disagi, con esercizi semplici e veloci, da svolgere comodamente sulla app. Perché questa scelta? Sia perché sono sempre di più i disagi e disturbi scaturiti dalla dipendenza da social network, sia perché ogni anno sono milioni gli utenti che sulla piattaforma svolgono ricerche sulla salute emotiva.

Ovviamente, l’app non sostituisce l’assistenza di esperti professionisti, ma questa piccola iniziativa può certamente essere di supporto in momenti diversi della vita di ognuno. Chissà che anche altre piattaforme non seguano lo stesso trend.





https://www.ninjamarketing.it/feed/

Chiama per info ed acquisti