Facebook vuole cambiare tutto. Che c’è da sapere


Sostituirà la tag suggestion, al punto che ora non sarà l’utente a dover taggare, ma il sistema a procurare le correlazioni in attesa che ogni utente valuti se taggare sé stesso. Si passerà, ed è questo uno dei passaggi più rilevanti, da una funzione di opt-out (si può uscire) a una di opt-in (bisogna scegliere di entrare). Parliamo di Facebook e di riconoscimento facciale. Menlo Park introdurrà a breve novità, con un percorso che sarà completato entro le prossime settimane. La linea? Il gruppo di Zuckerberg sembra abbia intenzione di fare le cose nel rispetto della privacy e dei limiti imposti dal legislatore. Per essere chiari: gli utenti dovranno scegliere esplicitamente di consentire a Facebook di utilizzare il riconoscimento facciale su di loro e sulle loro foto. Per gli utenti che hanno già disattivato la funzione, non cambierà alcunché.

Nota etica

Facebook ha anche chiarito che la sua tecnologia non permetterà ad estranei di riconoscervi, non condividerà le informazioni sul riconoscimento facciale con terze parti e non venderà questo tipo di tecnologia.

Senza forzature per l’utente

Il cambio di passo riguarda due categorie di utenti. Da una parte quelli che già avevano attivato il servizio, dall’altra quelli che lo fanno per la prima volta. In ogni caso, lo ripetiamo, il riconoscimento facciale sarà attivato soltanto a seguito di esplicito opt-in, senza alcuna forzatura nei confronti dell’utente.

Opzione disattivata di default. Quelli che vorranno, potranno attivare il servizio e gestire con consapevolezza i relativi tag, chi vorrà rimanerne fuori non avrà null’altro da fare, poiché di default l’opzione sarà disattiva.

Non c’è il silenzio assenso

Chi non ha mai attivato il riconoscimento facciale in precedenza si troverà sul social network una notifica che suggerisce la novità. A questo punto l’utente potrà scegliere se attivare il tutto o meno: non c’è alcun silenzio-assenso e, se l’utente non acconsente esplicitamente all’attivazione, il riconoscimento facciale rimarrà disattivo.

Quelli che hanno l’opzione attivata

Chi ha già il riconoscimento facciale attivo potrà fare tre cose:

auto-taggarsi, correlando spontaneamente l’immagine alla propria identità,

non auto-taggarsi, evitando la correlazione diretta tra immagine e account,

segnalare l’immagine per chiederne la rimozione. Sulla propria bacheca si riceverà la notifica dell’avvenuto opt-in, così da avere consapevolezza di quanto accade in questa fase di passaggio.





https://www.ninjamarketing.it/feed/

Chiama per info ed acquisti