Google. Elon Musk in collisione orbitale. Machine Learning


Google

Come avevamo anticipato, Google pagherà 170 milioni di dollari per chiudere la disputa con le autorità americane sulle accuse a YouTube per la violazione della privacy dei bambini. Ad annunciare l’accordo è stata la Federal Trade Commission. 

LEGGI ANCHE: Privacy e minori: Google potrebbe pagare una multa da 200 milioni a causa di YouTube

La musica del mondo è nella tua tasca!

Google #2

Google sarebbe nel mirino delle autorità di regolamentazione irlandesi per possibili violazioni delle norme sulla privacy. Secondo quanto riporta il Financial Times, Big G userebbe in modo segreto pagine web nascoste per passare i dati dei propri utenti agli inserzionisti pubblicitari, in questo modo violando le proprie policy interne e aggirando la regolamentazione europea sulla privacy, che per il trattamento dei dati impone trasparenza e richiesta di consenso. 

Elon Musk

​L’Agenzia spaziale europea ha annunciato di aver eseguito per la prima volta una manovra per evitare la collisione di uno dei suoi satelliti con un altro appartenente alla società statunitense SpaceX di Elon Musk. L’ESA ha reso noto che, lunedì, il suo satellite Aeolus ha attivato i propulsori per schivare la traiettoria di un satellite appartenente alla costellazione di Starlink di SpaceX.

Intelligenza Artificiale. L’agenzia ha spiegato che in una costellazione ci possono essere centinaia o migliaia di satelliti e che il loro numero aumenterà nei prossimi anni e ha proposto di ricorrere all’intelligenza artificiale per coordinare le traiettorie satellitari e a una stima automatizzata del rischio. Un portavoce di SpaceX ha affermato che un bug nel sistema operativo di controllo ha impedito al team di vedere il rischio di una collisione con il satellite dell’ESA.

Machine Learning

Oltre alle tante applicazioni positive, l’Intelligenza Artificiale può essere usata anche per le truffe. Lo dimostra il caso, riportato dal Wall Street Journal, di un’azienda britannica a cui sono stati spillati oltre 200 mila euro grazie a una voce ricostruita al computer che imitava quella dell’amministratore delegato della casa madre tedesca.

Fantacalcio

A riapertura del campionato è arrivata una funzione per gli appassionati di calcio. É dedicata al fantacalcio ed è presente sull’assistente vocale di Google: facendo domande si potranno avere le statistiche dei giocatori, essere aggiornati sulla formazione delle squadre e anche avere consigli sui giocatori da acquistare all’asta. L’attivazione della funzione potrà avvenire semplicemente con la propria voce e pronunciando la frase “Ok Google, parla con Fantacalcio”.

Le notizie che forse ieri ti sei perso

Elon Musk lancia l’assicurazione su misura per le sue Tesla. Ecco perché ha vinto (ancora)
Una polizza in tre click, che promette sconti tra il 20 e il 30%: così Elon Musk si inventa assicuratore e risolve il problema dei costi delle sue Tesla

È davvero crisi per Netflix o il pioniere dello streaming ha ancora delle carte da giocare?
Con 2,9 milioni di nuovi utenti in meno, una quota di abbonamento in crescita e la svalutazione delle sue azioni in borsa, Netflix sembra sull’orlo di una crisi. E intanto la concorrenza si fa avanti

Cosa sapere per prepararsi a diventare turisti dello Spazio
Prima di partire per un’avventura tra le stelle dovremo considerare una serie di rischi e controindicazioni: non un’esperienza adatta a tutti, ma certamente un viaggio imperdibile

Riconoscimento facciale: Facebook vuole cambiare tutto. Che c’è da sapere
Il riconoscimento facciale diventerà un’opzione, che controllerà non solo il suggerimento dei tag ma anche diversi aspetti che riguardano la nostra privacy

Perché iniziare a pianificare a Settembre le attività di marketing per Natale
Se non hai ancora pianificato la tua strategia di marketing per il periodo natalizio ecco alcuni motivi per cui dovresti farlo al rientro dalle vacanze





https://www.ninjamarketing.it/feed/

Chiama per info ed acquisti