I droni di Google Wings stanno già consegnando cibo, caffè e medicine in Australia


Sentiamo spesso parlare di consegne con droni, ma queste operazioni sono spesso mere dimostrazioni o test per sviluppare soluzioni migliori.

In un distretto di Canberra, invece, i residenti stanno già usufruendo del servizio di consegna con droni, dopo che le autorità australiane hanno dato il via libera a Google Wings.

LEGGI ANCHE: Amazon potrebbe consegnare i suoi pacchi con droni che scendono da un dirigibile

Google Wings consegnerà gli ordini partendo da 100 case

La startup della famiglia Google ha lanciato ufficialmente il servizio dopo un periodo di prova di 18 mesi durante il quale ha testato 3000 consegne.

Le operazioni partiranno con 100 case in diversi quartieri del distretto e i droni saranno abilitati a consegnare una gamma di articoli di diverse aziende: dal cibo fresco alle bevande da caffetterie vicine fino ai medicinali da banco.

Il tutto sarà gestibile tramite smartphone: entro pochi minuti dal click sul pulsante “acquista”, uno dei droni di Wings apparirà sopra la casa del cliente è calerà l’ordine nel suo giardino o nel suo cortile attraverso un cavo.

LEGGI ANCHE: Ecco perché i centri per l’impiego vanno chiusi e il Reddito di Cittadinanza trasformato in un’app

“Se hai bisogno di uno sciroppo per la tosse di tuo figlio, o sei un professionista impegnato che ha scordato di acquistare il pane o, semplicemente, vuoi ordinare la colazione, potrai farlo grazie agli accordi che Wing ha stretto con le aziende locali, così da consegnarti tutto in pochi minuti” ha scritto l’azienda in un post in cui annunciava il lancio del servizio.

I limiti imposti al servizio

Il servizio di consegna di droni della compagnia ha recentemente ricevuto l’approvazione dall’Autorità per la Sicurezza dell’Aviazione Civile del governo australiano, sebbene il permesso sia accompagnato da diverse restrizioni. Ad esempio, i droni devono evitare le strade principali e rispettare alcune distanze di sicurezza.

Inoltre, la circolazione dei velivoli è consentita esclusivamente in fasce orarie stabilite, perché il rumore prodotto dai rotori dei droni causa una certa dose di inquinamento acustico che ha sollevato alcune proteste durante i test.

Wing sta anche pianificando di replicare il sistema di consegne con droni a Helsinki, in Finlandia. Quest’anno, infatti, testerà la sua flotta nelle difficili condizioni invernali che non esistono in Australia.





https://www.ninjamarketing.it/feed/

Chiama per info ed acquisti