Israele verso la Luna: è entrato in orbita il primo lander privato


E’ DI una società privata, la SpaceIL, il lander con bandiera israeliana che entrerà nell’oribita lunare, abbandonando quella terrestre. Il lancio di Bereshit (in ebraico “In principio”) è avvenuto da Cape Canaveral con un Falcon 9 di SpaceX lo scorso 21 febbraio, assieme a un satellite indonesiano per telecomunicazioni e a un altro dell’U.S. Air Force. Obiettivo: l’allunaggio programmato l’11 aprile.

Nel pomeriggio sono state avviate le operazioni necessarie per il cambio di traiettoria e a manovra avvenuta Israele diventerebbe a tutti gli effetti il settimo Paese al mondo ad aver superato quell’ostacolo. Bereshit ha già spedito a Terra varie immagini, l’ultima delle quali da 16 mila chilometri di distanza. Una volta raggiunta la superficie del nostro satellite compierà rilevazioni di anomalie nei campi magnetici.

Se la missione riuscirà, Israele sarà la quarta nazione ad avere portato una sua sonda sulla Luna, dopo Russia, Stati Uniti e Cina. Per la missione SpaceIL dovrebbe ricevere da Google, secondo i media, un premio di un milione di dollari.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica



Source link

Chiama per info ed acquisti