Lo shopping è un viaggio omnichannel, ecco perché dovresti pensare oltre l’acquisto


Questo articolo è scritto da Sarah Bradley – Ads Research & Insights at Google, e Stephanie Cao – Omnichannel & Local Marketing at Google.

I marketer tendono a essere ossessionati dalla fase di acquisto (e quindi dalla conversione). Anche se capiscono che è l’intero viaggio del consumatore che porta a un acquisto, solo la vendita effettiva è vista come risultato tangibile di tutti i loro sforzi: è la cosa, cioè, che permette di mettere i soldi in cassa. Questo approccio però significa per molti concentrarsi esclusivamente sul punto del viaggio nel quale viene effettuato l’acquisto, sia online che in negozio.

“Il 93% dei consumatori afferma di aver usato risorse online nell’ultima settimana”.

Si tratta di un dato molto importante. Le persone infatti da sempre preferiscono acquistare certe cose online e altre cose in negozio. Ma la verità è che gli acquirenti di oggi navigano e fanno ricerche online, anche quando intendono acquistare in un negozio. Infatti, l’83% degli acquirenti statunitensi che hanno visitato un negozio nell’ultima settimana ha dichiarato di aver utilizzato la ricerca online prima di entrare in un negozio.

Le categorie che crescono di più nella vendita online

Non molto tempo fa, comprare vestiti o scarpe online sembrava una cosa strana da fare. Come avresti potuto comprare qualcosa senza provarlo? Oggi l’abbigliamento è una vera e propria catena di vendita al dettaglio omnicanale. Infatti, il 70% degli acquirenti afferma di acquistare vestiti sia in negozio che online e il 23% dichiara di acquistare esclusivamente vestiti online.

Naturalmente, ci sono ancora una vasta gamma di categorie che sono per lo più acquistate in negozio – ad esempio articoli per la casa come prodotti per la pulizia o articoli da toeletta, cosmetici o elettrodomestici. Quando si tratta di generi alimentari, il 77% delle persone afferma di comprarli solo in negozio. Ma è anche evidente che anche in queste categorie tradizionalmente offline, lo shopping online è in aumento.

Considera che la percentuale di consumatori che hanno acquistato articoli sportivi online è cresciuta di oltre il 75% nei primi tre trimestri dello scorso anno, una crescita significativa rispetto ai sei mesi precedenti. Anche per i grandi elettrodomestici la crescita complessiva delle vendite online è stata significativa durante questo periodo di tempo – un aumento di quasi il 28%. Anche il cibo e i generi alimentari hanno visto una crescita della categoria online del 19% .

Un’esperienza migliore

Complessivamente, il 68% delle persone dichiara di voler fare più acquisti online nel prossimo anno.

Il motivo per cui le persone preferiscono comprare online è piuttosto semplice. Molti dicono che l’esperienza di acquisto online è migliore rispetto a quella in negozio quando si tratta di aspetti specifici dello shopping:

  • navigazione migliore: il 66% degli acquirenti afferma di preferire lo shopping online per trovare gli articoli che sta cercando, rispetto al 27% che dichiara di preferire l’offline.
  • Suggerimenti: il 59% afferma di preferire l’online per ottenere consigli utili o suggerimenti su cosa acquistare, rispetto al 28% per offline.
  • Prezzi più convenienti: il 59% afferma di preferire fare acquisti online per ottenere la migliore offerta possibile, un aspetto fondamentale in generale nello shopping.

In altre parole, le persone pensano che lo shopping online renda più facile per loro trovare l’articolo giusto al giusto prezzo.

Diventa omnicanale per vincere la sfida dello shopping

Mentre è vero che lo shopping online continua a crescere per molte categorie, è anche vero che le persone fanno attivamente entrambe le cose, cioè acquistare online e in negozio. Quando si tratta di categorie come film, libri e videogiochi, il 68% degli acquirenti afferma di acquistare questi articoli sia in negozio che online. Per i giocattoli, è il 66% e per l’elettronica domestica è del 64%.

In definitiva, le persone cercano di soddisfare le loro esigenze nel modo più efficiente possibile, sia che si tratti di fare acquisti online o di effettuare ricerche online prima di recarsi al negozio. Indipendentemente dalla categoria, assicurati che le tue esperienze in negozio e online siano:

  • integrate: condividi l’inventario del punto vendita locale, ove possibile, sul tuo sito e attraverso la ricerca.
  • Veloci: la velocità desktop e mobile sono altrettanto importanti, o forse più, della velocità nel punto vendita.
  • Utili: ottimizza le funzioni di ricerca in modo che le persone possano trovare esattamente ciò che stanno cercando e semplificare il ritorno dei clienti.

Seguire questi tre passaggi per essere veramente omnicanale ti garantisce di essere pronto a vincere la sfida dello shopping.





https://www.ninjamarketing.it/feed/

Chiama per info ed acquisti