Sei progetti che vogliono cambiare il nostro modo di spostarci in treno


Si chiama Digitale per la Mobilità ed era la sfida lanciata da Ferrovie dello Stato Italiane alle giovani imprese e agli innovatori, attraverso il programma di open innovation della Regione Lazio. Obiettivo della challenge (così si chiama), trovare soluzioni innovative per risolvere problematiche legate alla mobilità. Dopo due mesi di ideazione e di studio di fattibilità dei progetti, sostenute dai tutor di Lazio Innova, di Ferrovie dello Stato Italiane e di Digital Magics, le sei giovani imprese in gara si sono presentate questa mattina negli spazi di WeGil a Trastevere, a Roma. Guardian, la startup che ha vinto, ha ricevuto in premio 10 mila euro, mentre a tutti i partecipanti è stata offerta la possibilità di avviare rapporti commerciali con il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane.

Aprirsi all’esterno per intercettare idee innovative

“Il Gruppo FS Italiane è costantemente impegnato per garantire servizi di qualità alle persone e per rendere in Italia più integrata e sostenibile la mobilità condivisa e collettiva – ha detto Franco Stivali, Responsabile Innovazione di FS Italiane – per FS Italiane, quindi, è sempre più importante aprirsi all’esterno per intercettare idee innovative, ampliando il network dell’innovazione ed entrando in contatto con giovani imprese e startup impegnate nello sviluppo di progetti dedicati alla mobilità integrata. In quest’ottica di open innovation, la challenge promossa in collaborazione con Lazio Innova costituisce una grande opportunità per FS Italiane di innovazione dei servizi offerti alle persone e al territorio”.

Che cosa propone Guardian…

Guardian è una startup innovativa emiliana attiva nell’Internet of Things e ha proposto il progetto Guardian Mobility: la possibilità di dotare i vagoni degli ETR Frecciarossa di una infrastruttura IOT di controllo e monitoraggio sicurezza (attestazione automatica furto bagagli/beni personali più rilevamento situazioni critiche per la sicurezza).

…e cosa le altre 5 startup

C-Transport. Il team, composto da specializzandi e dottorandi universitari, ha proposto una soluzione su app Mobile per l’emanazione di un Biglietto Elettronico Regionale digitale.

Vms Me. Questa startup propone un sistema di messaggistica istantanea per favorire le comunicazione in momenti mission-critical per la gestione di attività ordinarie e straordinarie di protezione aziendale.

Optimist. Con il progetto Conversational eXprience4mobility, la società ha sviluppato una soluzione per rendere maggiormente fruibile la registrazione al servizio Cartafreccia, con l’acquisizione dei dati attraverso tecniche di gamification.

Neural Researc. Questa startup, specializzata nell’analisi neurale,  con il progetto Integrated Territorial Analysis Neural propone soluzioni di controllo e monitoraggio dei sistemi di videosorveglianza dei treni e delle stazioni.

Ecsogam. Attraverso la piattaforma Berryflip, la compagnia ha creato un sistema di monitoraggio, acquisizione e raccolta dati per le attività commerciali convenzionate con FSI.

 

 

 





https://www.ninjamarketing.it/feed/

Chiama per info ed acquisti